Studio dei flussi di taglio e posizione del centro di taglio in travi a parete sottile.

Ho il piacere di condividere con voi un esercizio di Costruzioni Aerospaziali. Trattasi di un programmino che disegna la sezione di una trave a pareti sottili, mostra i flussi di taglio e ricava centroide, centro di taglio e assi principali di inerzia. Al variare dei parametri (tramite sliders) delle solette, è possibile ricavare sezioni ad I, L,C,S e loro simmetriche.
A breve pubblicherò il file sul sito https://www.forum.amicocad.it/

Aggiornamento del Forum AmicoCAD

E’ stato appena eseguito con successo l’ aggiornamento del Forum AmicoCAD alla versione phpbb3.2.2

aggiornamento forum amicocad

 

Presto delle novità interessanti sul forum.

 

Corso di Formazione su Catia v5.

 

 

Corso di formazione su CATIA v5.

Salve, quanti di voi sono interessati ad un corso di formazione su Catia v5, uno dei migliori modellatori CAD al mondo?

In passato, studenti iscritti al corso di laurea specialistica in ingegneria aerospaziale, già molto impegnati con lo studio e non avendo tempo in piu per autoformarsi mi hanno chiesto aiuto per risolvere alcuni problemi con Catia.

Di recente altri ragazzi mi hanno chiesto una mattinata da dedicare loro al dipartimento di ingegneria aerospaziale, per cui ho pensato di fare un sondaggio per capire i numeri che abbiamo e in modo da creare un momento piacevole di formazione.

Chi interessato può inserire un commento privato.

Di seguito il link al forum Catia v5 per eventuali domande inerenti il software in generale:

https://www.forum.amicocad.it/viewforum.php?f=5

SINFI e GIS: due risorse fondamentali per le infrastrutture del territorio

Le infrastrutture del territorio possono avvalersi di due importanti strumenti, due risorse fondamentali rappresentate dal SINFI e dai GIS.

Il termine SINFI è l’acronimo di “Sistema Informativo Nazionale Federato delle Infrastrutture” e rappresenta il catasto nazionale delle infrastrutture entrato in vigore con apposito decreto già nel 2016. Si tratta di uno strumento presente online all’indirizzo https://sinfi.mise.gov.it/, gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico, che riporta tutte le informazioni che riguardano le molteplici infrastrutture presenti sul territorio, sia nel sottosuolo che nel sopra suolo, in modo da rendere più veloce e omogeneo lo sviluppo delle reti a banda ultralarga e ottenere un notevole risparmio sulle spese di collocazione della fibra, tutto ciò al fine di incentivare gli investimenti infrastrutturali nell’ambito delle telecomunicazioni in sinergia con la Strategia Italiana per la Banda Ultralarga e con quanto riportato dall’Agenda Digitale Europea.

Già il decreto del 2016 che poneva in essere il SINFI, recependo le direttive della UE del Parlamento Europeo e del Consiglio, stabiliva le regole tecniche e le modalità per la costituzione, la consultazione e l’aggiornamento dei dati territoriali in possesso delle pubbliche amministrazioni e dei soggetti proprietari o concessionari di infrastrutture di gas, luce, acqua e telecomunicazioni, i quali devono a tutt’oggi rapportarsi con il catasto nazionale delle infrastrutture comunicando a quest’ultimo le informazioni in loro possesso.

 

In questa strategia di monitoraggio delle infrastrutture del territorio altra risorsa fondamentale è costituita dal Sistema Informativo Geografico, GIS appunto, che trova ormai applicazione, oltre che nei settori specifici, anche nella quotidianità con impieghi e risultati davvero sorprendenti.

 

E di GIS si occupa OIKOS Engineering Srl, un’azienda che guarda al futuro e che ha prodotto una soluzione software in grado di gestire le informazioni riguardanti le Reti Tecnologiche della PA e dei detentori dei Servizi in modo coerente con quelle che sono le direttive tecniche del SINFI giungendo così ad una soluzione ottimale che permette di aggiornare in modo automatico i dati territoriali, secondo le specifiche contenute nel modello dati, garantendo la conformità del modello stesso agli standard nazionali, come stabilito dal D.M. del 10 novembre 2011 sui database geo-topografici, ed europei, come prescritto dalla Direttiva INSPIRE, in materia di dati territoriali.

 

Nello specifico la piattaforma Gis/Web realizzata da Oikos è capace di effettuare le attività di controllo e validazione del dato di gestione interna e di attuare l’inoltro automatizzato alla Piattaforma Nazionale SINFI, garantendone in questo modo la perfetta adesione alle Specifiche di riferimento del Data Base Topografico redatte dal Gruppo di Lavoro 8.

 

Grazie alla vicinanza alle Pubbliche Amministrazioni Locali, Oikos Engineering si è rivolta verso le Public Utilities, cui prospetta soluzioni software innovative, flessibili e continuamente aggiornate. L’azienda è in grado di tradurre competenze maturate in applicazioni in modo da supportare processi di business e risolvere i problemi con i quali le aziende di pubblici servizi devono fare i conti quotidianamente. Per far questo Oikos Engineering si avvale nelle proprie applicazioni delle tecnologie più moderne che provengono dalle comunità Open Source.

Museo dei motori Unipa

Il museo dei motori e dei meccanismi è una bellissima realtà all’interno degli edifici della scuola politecnica di Palermo dove si possono ammirare piccoli e grandi gioielli della meccanica che hanno fatto storia.

Per chi fosse impossibilitato a visionare live questo tesoro messo in piedi dall’ing. Genchi potete cliccare su http://musei.unipa.it/macchine.html e fare un bellissimo tour virtuale.

Buona visione e .. lasciate un feed.

Rhino 6

Finalmente disponibile Rhino 6 scaricabile da qui https://www.rhino3d.com/download

Programmare droni con Simulink/Matlab.

  1. Il 7 Dicembre si terrà un interessante webinar in inglese che ci mostrerà le fasi di progetto dalla programmazione dei sistemi di controllo fino al volo e alla generazione di codice in linguaggio C.
    Per tutti gli appassionati di progettazione di multirotori, di volo e di programmazione.
    Clicca qui.